20130202-TERNI_Candelora

E a proposito di sacerdoti straordinari … stamattina la Santa Messa in occasione della “Festa della Presentazione del Signore” a cui ho avuto il privilegio di partecipare, è stata celebrata da un prete che ha da poco festeggiato il 70° anniversario di sacerdozio … e, particolare “accessorio”, il 96° anno di vita …
Al contrario del solito in questi tempi, in cui generalmente concelebrava con un sacerdote più giovane che gli da una mano, stamattina ha proprio Celebrato lui in persona… ed anche pronunciato una “lucidissima” omelia … presiedendo la celebrazione in quasi-autonomia e con l’aiuto esclusivamente di un Diacono che si è limitato agli uffici di propria pertinenza.

Questo mi da l’occasione di parlare di Don Ausilio … non che io lo conosca bene, ma avendo frequentato la chiesa di cui è ancora “canonicamente” Parroco negli ultimi 10 anni … ho avuto modo di “vivere” quasi tutti i suoi “90 anni” da fedele: ho visto le sue forse man mano venire meno … per poi essere costretto alla sedia a rotelle, e poi, quando nessuno se lo aspettava più … pian piano ricominciare a stare in piedi almeno per celebrare …

In tutti questi anni in cui la Santa Messa infrasettimanale delle 9:30 della Mattina a San Cristoforo mi ha offerto un prezioso servizio, Don Ausilio è sempre stato fedelissimo al suo ministero, con rare assenze se non per motivo di salute, sempre disponibile per una confessione nel suo ufficio subito dopo la Messa, ma soprattutto spesso l’unico a cantare il canto di comunione, con una forza che non poteva venire da lui.

Carissimi, sono queste “testimonianze” di “Vangelo Vivente” quelle che forse sono  più in grado di orientarci nel cammino, e di trasmetterci nella concretezza più semplice quel messaggio evangelico che troppo spesso ci è sembrato “troppo distante da noi … “Con la perseveranza salverete le vostre vite”.

Grazie Don Ausilio,
Grazie per la tua PERSEVERANZA

2 Febbraio 2013 (Gennaio 2020)
Ave Maria
Marco

P.S. Poi Don Ausilio “valicò” serenamente i 100 anni, ebbi l’occasione di scattare un ricco “Album Fotografico” per l’occasione, ed infine il Signore lo chiamò al riposo eterno l’8 Aprile 2017 quando stava per raggiungere i 101: era in fatti Nato il 25 Giugno 1961 a Vacone in Sabina.

 

 

 

20130201-Terni_OggiHoAcquistatoUnLibro

Oggi ho acquistato un libro,anzi due … e mentre decidevo di comprare ANCHE il secondo … quasi non credevo a me stesso …

Stavo per spendere 20 euro per un libro che me ne era già costati più di qualche migliaio, oltre a tre mesi di vita, più gli strascichi, e la dignità …

L’ultima volta che l’avevo visto da vicino era il 22 Dicembre 2011 quando l’avevo notato in un Autogrill, e subito sfogliato per vedere se c’era un qualche riferimento alla mia persona fra i ringraziamenti o in prima ed in ultima di copertina: NO, Grazie a Dio, non ve ne erano … una GRANDE Grazia … una delle più grandi ricevute negli ultimi anni …

Poi mi ero solo fatto confermare da chi lo aveva comprato che io non vi ero citato in alcun modo … per quindi disinteressarmene totalmente …

… fino ad oggi … in cui passeggiando per la città ho notato un libro scritto su Padre Matteo La Grua … dal quale avrei tanto voluto ricevere una benedizione prima che tornasse alla casa del Padre, ma non ho fatto in tempo …

Pensate … in una libreria del genere, bisogna andare a cercare i testi di “Religione” sotto una colonna denominata “New Age – Esoterismo” … si, perché nel 2012 in libreria “Sanno” che è un “genere che va e che vende” … e così quei pochi testi attinenti alla fede me li sono ritrovato accanto a testi sul buddisimo e sulla “meditazione” …

Passiamo oltre … trovato il libro ho dato un occhiata in giro, e ho visto che nello scomparto ce n’era anche un altro … proprio quello di cui mi ero “disinteressato” … e che MAI e poi MAI avrei pensato in vita mia di “acquistare” …

… E allora che faccio? Per curiosità … lo apro … per curiosità … lo sfoglio … per curiosità apro la parte centrale, e vedo le mie foto … poche … no … tante … lo sfoglio, e riconosco in alcune parti il “mio” stile di scrittura … e allora dico … che faccio? Lo compro? …. Lo compro.

Così vado alla cassa a pagare … ma per istinto chiedo due scontrini, separati … e due pagamenti … separati.

La signora alla cassa, prima leggermente perplessa … esegue alla lettera, del resto per lei è una vendita in più … Poi provo a soddisfare “elegantemente” la sua curiosità “sa … sto scrivendo un libro su quel libro … o meglio, su alcuni argomenti pertinenti” 🙂

La cosa non la “commuove” più di tanto … prima passa una carta, poi la seconda … mi da gli scontrini separati … e io “va bene la stessa busta” …

Esco, e mi dirigo verso una chiesa per la messa Vespertina … e iniziano a venirmi in mente le parole che poi avrei scritto … queste parole qui … ma con “orrore” scopro che le stavo “concependo” con lo stesso “stile” che avevo dovuto usare in quella circostanza … quella circostanza di cui poi racconterò …

Mi fa un certo effetto solo a tenerlo in mano … un libro che mi è costato almeno 5020 euro … per fare una stima molto per difetto …. ne riguardo la copertina ora che è qui, dietro di me … una cover esterna messa “al contrario” rispetto al libro … e decido di lasciarla così, di non girarla … e di andare a dormire, perché per oggi può bastare così ….

Terni 1 Febbraio 2012 (Gennaio 2020)
Ave Maria
Marco

P.S. Nel tempo dovetti scoprire che questi 20 euro sono stati veramente sprecati … non mi ricordavo infatti di averne ricevuto una copia dalla Mondadori, prima che rifiutassi in ogni modo tutti i possibili solleciti ad accettare il pagamento della corrispondente “notula” …