From:                                                      Marco Piagentini <marco.piagentini@gmail.com>

Sent:                                                        martedì 14 giugno 2016 09:57

To:                                                            Andrea Homberger; Simone Castagnetti; Fabio Vescovo; Luigi Bianchi; Aldo Lucarini

Cc:                                                            Marco Angeletti; P.I. Gianluca Fortunati; Laura Pucciarini; Sabrina Delle monache; Avv. Roberto Migno

Subject:                                                  Richiesta FORMALE di reintegro nel ruolo di Giudice Nazionale FITRI

 

Salve,

con la presente faccio seguito alla comunicazione ricevuta dalla CNG a mezzo del suo Segretario in data 6 Giugno, e alla mia richiesta di tesseramento come Giudice FITRI del 31 Gennaio, facendo FORMALE richiesta di reintegro nel ruolo di Giudice Nazionale FITRI, chiedendo nello specifico che ciò possa avvenire per revoca delle mie dimissioni rese in data 11 Dicembre 2014 che, come ben tutti sapete, sono avvenute per gravi motivi di salute E per le mie perplessità circa la reazione federale alla vicenda AntiDoping della quale, come ben noto, mi sono reso protagonista.

 

Disponibile a un mio reintegro già da Maggio 2015, per problemi principalmente di comunicazione ho deciso poi di tesserarmi Atleta a Settembre 2015 per poter competere in alcune gare Sprint e Olimpico.

 

La mia richiesta di tesseramento del 31/1 è stata resa con ignoranza delle attuali pieghe normative del regolamento Giudici, convinto che un'anno di sospensione del tesseramento fosse lecita e possibile come in altri casi, da quello di gravidanza in poi. Vi resti evidente che con il recepire la normativa fitri in merito di incompatibilità di tesseramento Giudice/Atleta, sembra più che lecito che la carriera di un Giudice possa essere sospesa per almeno un anno come avviene, a titolo di esempio, per tante altre situazioni fino allo stesso punteggio rank dell'atleta.

 

Resta quindi la mia disponibilità a ricoprire da domani fino a fine anno il ruolo per il quale ero stato eletto regolarmente nelle precedenti elezioni, cioè quello di responsabile Regionale Giudici Umbria, eventualmente con estensione alle Marche come già disposto dalla CNG a suo tempo.

 

Il "gruppo giudici umbria", che CI legge nominativamente in CC, è disposto all'unanimità a supportarmi nel mio ruolo, perché non solo già dispone di uniformi complete FITRI e della preparazione tecnica adeguata, ma non si è mai sciolto come "gruppo": ognuno di loro è già formalmente da me abilitato alla qualifica di "ufficiale di gara regolare" per competizioni di "SwimRun CSEN" e "multisport CSEN", settore del quale sono responsabile nazionale e Ufficiale Arbitro insieme al giudice Nazionale FITRI Luca Zanetti, come da informazioni che già avete.

Resto quindi in attesa di un vostro riscontro alla mia comunicazione, offrendo massima disponibilità alle procedure necessarie per il reintegro mio e di tutti i giudici del mio gruppo che attualmente non sono tesserati: sono già stati da me ampiamente formati, e "tecnicamente parlando" necessitano solo della necessaria formale verifica di competenza.

Come sapete, in data 10 giugno ho visitato gli uffici federali ed avuto un colloquio sia con il Segretario Generale Aldo Lucarini, che con il Presidente Luigi Bianchi: ho informato loro della mia attività nel mondo SwimRun, della mia attuale posizione come Responsabile Nazionale Ufficiali di Gara SwimRun e MultiSport per CSEN ... e ho raccolto una loro disponibilità di massima a potersi incontrare insieme al presidente nazionale CSEN per studiare eventuali sinergie.

Seguirà quindi richiesta informale di un primo incontro fra vertici FITRI e vertici CSEN per vedere se e come sia possibile trasformare questa mia richiesta di reintegro in una reciproca opportunità: infatti le gare Xterra di quest'anno sono sotto egida CSEN, e quindi indirettamente sotto la mia responsabilità come competizioni di "Multisport": non avrei quindi alcuna difficoltà ad intervenire con il mio gruppo giudici CSEN (di cui quello umbro costituisce solo una parte) e relazionare a FITRI di quanto avvenuto.

Restando in attesa di un vostro riscontro, porgo cordiali saluti.

----------------------------------------------

Marco Piagentini
Via Roberto Antiochia 3
05100 Terni
Mobile : +393498501661
http://marco.piagentini.it
----------------------------------------------

   

On Jun 6, 2016 15:20, <segretariocng@fitri.it> wrote:

 

 

In relazione all’invio dei moduli per il rinnovo tesseramento giudici effettuato entro il 31 gennaio 2016 da parte del Piagentini, si precisa quanto segue:

-          Il Piagentini nell’anno 2015 non ha proceduto con il rinnovo del tesseramento, perdendo, ai sensi del Regolamento Organico Federale, art. 51.03, la qualifica di Giudice di Gara.

-          L’art. 15.03 del Regolamento giudici 2015, invariato rispetto al regolamento precedente datato 2008, precisa che il tesseramento va rinnovato entro il 31 gennaio di ogni anno agonistico… Si evidenzia dunque che i termini e le modalità espresse sono in relazione soltanto alle procedure di rinnovo e non per i nuovi tesseramenti.

-          L’art. 26.02 del Regolamento Giudici dichiara:

o I giudici nazionali che dovessero non dare la propria disponibilità al servizio per un periodo superiore ai 12 mesi, verranno considerati “inattivi”. Per tornare nella posizione di “attivi” dovranno sostenere nuovamente un esame scritto.

Da ciò appare evidente che se un giudice con regolare tesseramento ma indisponibile per un periodo superiore ai 12 mesi deve sostenere un esame scritto per poter rientrare in attività, a maggior ragione un giudice non più tesserato non può “automaticamente” rientrare in servizio con il solo pagamento della quota di tesseramento.

 

La Commissione Nazionale Giudici, d’intesa e in accordo con l’ufficio tesseramento federale, deve pertanto poter valutare la richiesta di reintegro nel ruolo prima di autonomi ritesseramenti, al fine di definire un eventuale percorso formativo e valutativo.

 

La Commissione Nazionale e l’ufficio tesseramento attendono pertanto una formale richiesta di reintegro nel ruolo da parte del Piagentini.

 

Cordiali saluti

La Commissione Nazionale Giudici

Simone Castagnetti, Andrea Homberger, Fabio Vescovo

 

testatina-mail-2013

 

In ottemperanza al Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003, "Codice in materia di protezione dei dati personali", le informazioni contenute in questo messaggio sono strettamente riservate e sono esclusivamente indirizzate al destinatario indicato (oppure alla persona responsabile di rimetterlo al destinatario), tenendo presente che qualsiasi uso, riproduzione o divulgazione di questo messaggio è vietata. Nel caso in cui aveste ricevuto questa mail per errore, vogliate avvertire il mittente al più presto a mezzo posta elettronica e distruggere il presente messaggio.

This e-mail and any files transmitted with it are confidential and intended solely for the use of the individual or entity to whom they are addressed. If you have received this e-mail in error please notify the sender immediately and delete this message from your computer without further action. Accordingly to Italian Law N. 196/2003 concerning privacy, any dissemination, distribution or copying of this message or any files transmitted with it by an unauthorised recipient is strictly prohibited.

 



 

--